Logo San Marino RTV

La Cassa di Risparmio di Rimini ha un nuovo vertice e un nuovo Cda

27 set 2012
La Cassa di Risparmio di Rimini ha un nuovo vertice e un nuovo Cda
La Cassa di Risparmio di Rimini ha un nuovo vertice e un nuovo Cda - Torna alla gestione ordinaria Banca Carim, che dopo il voto dell'assemblea degli azionisti si dota a...
Torna alla gestione ordinaria Banca Carim, che dopo il voto dell'assemblea degli azionisti si dota anche dei nuovi organi di amministrazione. 7 nuovi componenti, tutti esperti di economia, che saranno guidati dal Presidente, Sido Bonfanti, ordinario di diritto bancario all'Università di Modena. Suo Vice, Vera Negri Zamagni, Ex vice presidente della regione e docente di storia economica, già reggente della filiale di Bologna di banca d'Italia. Con loro entrano nel Cda Attilio Gardini, Matteo Guaitoli, Michele Marconi, Paolo Conti ed Enrico Montanari, questi ultimi in rappresentanza dei piccoli azionisti. Sono 7 mila in tutto i soci di Banca Carim. 1.700 di loro hanno sottoscritto l'aumento di capitale, 700 coloro che hanno scelto di entrare per la prima volta nella compagine sociale. Al nuovo organo di gestione la Fondazione, per voce del presidente, Massimo Pasquinelli, chiede di sostenere sostenere l’economia del territorio, di elaborare da subito un piano industriale, di impostare una politica di bilancio che affronti con realismo ed equilibrio il tema della destinazione degli utili e di prestare la necessaria attenzione al rapporto con gli azionisti. All'assemblea anche i messaggi di tre importanti imprenditori del territorio: Luigi Valentini, Giovanni Gemmani, della SCM e Simone Badioli, della Ferretti Spa. Da tutti e tre un auspicio per un rilancio della banca, l'affermazione di una politica capace di sostenere il rilancio dell'economia e i progetti di ripresa. Gemmani, in particolare, invita a lavorare per una banca carim di nuovo all'altezza della sua storica tradizione.

Sergio Barducci