Logo San Marino RTV

Le famiglie sammarinesi consumano meno

26 giu 2013
Le famiglie sammarinesi consumano menoLe famiglie sammarinesi consumano meno
Le famiglie sammarinesi consumano meno - Diffusi i dati con riferimento al 2012: consumi in calo di oltre cinque punti percentuali.
La famiglia tipo è formata da coniugi e figli (49,1%), il capo famiglia è lavoratore dipendente (67,9%), con buon livello di istruzione, laurea o diploma universitario, o diploma di scuola media superiore (47,5%). Dal 2011 al 2012 le famiglie sammarinesi hanno speso e consumato meno, perché i redditi sono calati, hanno dovuto diminuire di un giorno la durata delle vacanze, anche se ci va almeno una volta l'anno (76,1%), ma l'80,6% delle famiglie ha una casa di proprietà, quasi il 50% ne ha la piena proprietà, l'88,1% al suo interno ha un televisore piatto LCD o plasma, il 51,2% l'abbonamento alla tv satellitare e almeno uno smartphone. Risparmiano sempre meno, e scelgono forme di risparmio meno rischiose. Le famiglie che ricorrono all'indebitamento sono stabili, ma rispetto al 2011 sono di più le famiglie che si sono indebitate per acquisto di auto o moto, 24,4% rispetto al 16,4%. La spesa media mensile delle famiglie nel 2012 è stata di 2.357 euro, -5,2% rispetto al 2011. Diminuite tutte le voci di spesa, tra le quali istruzione (-21%), sport (-20,5%), telefono (-16,9%). Anche i consumi interni, dal 75% sono scesi al 74,4%. In territorio si spende di più per abitazione (95,5%), trasporti (87,8%), generi alimentari e bevande (85,8%); fuori territorio per ricreazione e spettacoli, istruzione, pasti e consumazioni fuori casa, abbigliamento e calzature. Il reddito medio annuale è stato di 38.283 euro, -1,2% rispetto al 2011 e -12,3% rispetto al 2008: almeno il 50% dei nuclei familiari ha avuto un reddito pari ad almeno 35mila euro, quando nel 2008 era di 38mila.

fb