Logo San Marino RTV

Fiere: Ieg punta agli Usa. Accordo con il colosso americano delle Fiere Emerald

18 giu 2018
Marco Carniello, direttore della divisione Jewellery&Fashion di IEG
Marco Carniello, direttore della divisione Jewellery&Fashion di IEG
Punta sempre di piu' sul gioiello e sul settore orafo, che e' il core business della sua sede vicentina, Italian exhibition group, la societa' che riunisce le fiere di Rimini e, appunto, Vicenza. E lo fa siglando un accordo con Erx, top player statunitense delle fiere b2b, per rafforzare ulteriormente il sistema Vicenzaoro che gia' lavora da Mumbai ad Hong Kong fino a Dubai con Vod Dubai International Jewellery Show, in un hub strategico per il Medio Oriente e il Nord Africa. Emerald Expositions Llc (Eex) e' organizzatore, tra gli altri eventi, dello show annuale Couture di Las Vegas, manifestazione esclusiva per i gioielli e orologi di lusso negli Stati Uniti.
Eex e' l'operatore fieristico statunitense leader nel segmento b2b con 55 manifestazioni in calendario e un fatturato che sfiora i 350 milioni di dollari. Nel 2017 gli eventi di Eex, quotata in borsa al Nasdaq, hanno messo in rete 500.000 operatori e occupato oltre 650.000 metri quadri espositivi netti. Dal 2019, Eex in concomitanza con Couture organizzera' anche il nuovo show Premier di Las Vegas, durante la Las Vegas Market Week, coinvolgendo produttori di gioielleria e orologi al Las Vegas Convention Center insieme al Las Vegas Antique Jewellery and Watch Show e Agta GemfairTm Las Vegas. Ieg vuol dunque portare la manifattura italiana negli Stati Uniti, storicamente uno dei mercati principali del settore. In Usa, le imprese italiane del gioiello hanno esportato nel 2017 oltre un miliardo e 170 milioni di euro, con una crescita del valore del 15,8% rispetto al 2016.

"La partnership con un organizzatore fieristico del calibro di Emerald Expositions Llc- sottolinea Marco Carniello, direttore della divisione Jewellery and Fashion di Ieg- ci rende orgogliosi e conferma fattivamente il progetto di potenziare la nostra presenza nel segmento del gioiello a livello internazionale e, in particolare, negli Stati Uniti, mercato primario per l'export del Made in Italy".

Ieg, spiega Gannon Brousseau, Senior vice president di Emerald Expositions, "ha una reputazione consolidata nella creazione di opportunita' per le aziende italiane in uno dei loro mercati piu' importanti, gli Stati Uniti". Inoltre, l'adesione a Premier a Las Vegas, sara' "un'opportunita' che migliorera' il successo dei marchi italiani e rafforzera' la loro posizione all'interno del panorama complessivo della gioielleria", conclude Brousseau.