Logo San Marino RTV

Frontalieri e CSU contro la dual tax

6 ott 2004
Frontalieri e CSU contro la dual tax
'Per la ratifica della convenzione bilaterale contro le doppie imposizioni e per la conseguente legge ordinaria in materia, non ci sono i tempi tecnici. Gli iter per le votazioni parlamentari sarebbero troppo lunghi'. In questi termini si è espresso l’onorevole Maurizio Leo, vice presidente della commissione finanze che insieme ai parlamentari Gambini, Bettamio, Gasperoni, Bonavita, Mascioni, ha incontrato a Roma, comitato frontalieri, csu e sindacati confederali italiani. L’onorevole Maurizio Leo e gli altri parlamentari hanno quindi avanzato la possibilità di intervenire nel quadro della legge finanziaria 2005, con l’obiettivo di elevare la soglia degli 8000 euro di franchigia. Ma hanno anche lasciato aperta la strada per giungere, nel 2005, alla soluzione definitiva delle problematiche fiscali. Il vicepresidente della commisione finanze ha dato la propria disponibilità a proseguire i contatti e gli incontri con le forze sindacali e il comitato frontalieri, per meglio definire una soluzione tecnica di aumento del bonus fiscale 2005. In 5 giorni due importanti sessioni di incontri a Roma per comitato frontalieri e Csu. Il 1° ottobre, in occasione della manifestazione dei 500, quello con il sottosegretario Ventucci e il capogruppo Ds Violante. Poi L’onorevole Maurizio Leo e i parlamentari delle province interessate al frontalierato. La battaglia per la dual tax, continua.