Logo San Marino RTV

G7: ancora incertezza per l’economia

13 giu 2009
Ci sono “segni di stabilizzazione delle economie, ma la situazione rimane incerta” ed esistono “rischi significativi per la stabilità finanziaria ed economica”. E’ quanto si legge nel comunicato del G7-G8 delle Finanze finito a Lecce. Il vertice ha chiesto al fondo monetario di assistere "i Paesi nel valutare le diverse strategie di uscita dalle misure anticrisi messe in campo dai governi". Sulle nuove regole globali sarà necessario un compromesso politico per mettere insieme posizioni diverse. Intanto Italia e Russia hanno firmato un trattato per evitare la doppia imposizione fiscale in materia di imposte sul reddito e sul patrimonio e per prevenire le evasioni fiscali. Grazie all'intesa le amministrazioni fiscali potranno intensificare il contrasto all'evasione fiscale internazionale con uno scambio di informazioni ai fini fiscali fra i due paesi. Lo scambio diviene quindi obbligatorio per i paesi contraenti anche quando le informazioni sono detenute da una banca o da un'altra istituzione finanziaria. L'accordo di oggi segue quello firmato dall'Italia sugli stessi temi con Malta, Cipro e più di recente con la Libia.