Logo San Marino RTV

Il Governatore di Bankitalia agli universitari: “le infiltrazioni mafiose frenano l’economia”

11 mar 2011
Il Governatore di Bankitalia agli universitari: “le infiltrazioni mafiose frenano l’economia”
Il Governatore di Bankitalia agli universitari: “le infiltrazioni mafiose frenano l’economia”
Le cause che frenano la crescita dell’economia sono tante, di natura diversa, spesso intrecciate tra loro: tra queste spiccano le infiltrazioni mafiose. La valutazione di Mario Draghi- che ha parlato in un incontro con don Luigi Ciotti, presidente dell’associazione Antimafia Libera, all’Università Statale di Milano- getta una luce nuova su un fenomeno in evoluzione, che negli ultimi decenni è aumentato nella sua diffusione territoriale”. Se gli effetti sociali e politici del crimine organizzato sono riconosciuti e studiati, quelli economici lo sono un po’ meno. Ma non per questo meno pericolosi, "l’inibizione a crescere che caratterizza l’economia italiana soffre di infiltrazioni mafiose nelle strutture produttive”, ha sottolineato infatti il governatore di Bankitalia. Colpa della crisi economica, che specie negli ultimi tre anni ha reso più aggredibili le imprese. Le conseguenze? Concorrenza distolta, imprese che pagano più caro il credito, neolaureati che emigrano. “Una economia inquinata dalla mafia - ha concluso Mario Draghi - frena la sviluppo economico dell’intero Paese”.

Sara Bucci

>> VAI AL NOSTRO BLOG SU USURA E INFILTRAZIONI MALAVITOSE