Logo San Marino RTV

Indipendenza addio, solo 5% dei giovani ha accesso al mutuo per la prima casa

13 set 2011
Indipendenza addio, solo 5% dei giovani ha accesso al mutuo per la prima casa
Indipendenza addio, solo 5% dei giovani ha accesso al mutuo per la prima casa
Tetto di paglia per i giovani. Comprare casa è un progetto faraonico per i trentenni. Secondo l’analisi diffusa da un comparatore web di mutui che ha analizzato le richieste di finanziamento per acquisto prima casa, i giovani sono a rischio naufragio. Soprattutto di speranze, per il futuro. Secondo i dati dell’indagine anche se un preventivo su 4 è richiesto da under 30, la difficoltà arriva al momento di ottenere il finanziamento. Si alza un bel muro di gomma: nemmeno il 5% delle richieste viene accolto. Il no arriva per la mancanza di contratti di lavoro stabili, la difficoltà di trovare un garante o un cointestatario del mutuo e l’indisponibilità di un profilo creditizio affidabile. La richiesta media è di 150.000€, pari al 77% del valore dell’immobile che si vorrebbe acquistare; nel 52% dei casi si sceglie il tasso fisso, solo nel 25% quello variabile. Gli under 30, che hanno mediamente 27 anni al momento della compilazione del preventivo, vorrebbero che il loro mutuo durasse circa 26 anni. Da regione a regione cambiano gli importi, le domande più ingenti sono Trentino Alto Adige (176.000 euro), Emilia Romagna (173.000 euro), Lazio e Veneto (168.000 euro). A San marino il fenomeno è diverso, i giovani sono più agevolati e si indebitano di meno.
Nel video l'intervista a Vincenzo Tagliaferro, presidente Banca di San Marino.

Valentina Antonioli