Logo San Marino RTV

"Non si possono scaricare su lavoratori e pensionati i risultati nefasti delle scelte fatte"

11 apr 2019
"Non si possono scaricare su lavoratori e pensionati i risultati nefasti delle scelte fatte"

Si è parlato di Riforma Pensionistica, ICEE, Banche ma soprattutto del rinnovo del Contratto del Pubblico Allargato nell'incontro tra la Federazione Pubblico Impiego USL, i membri del Direttivo e i Rappresentati di tutti i settori della PA. Espresso parere negativo sull’aumento dell’orario di lavoro a 37 ore e mezza e sulla riduzione della retribuzione afferente al cosiddetto “nuovo regime”; al contrario i presenti si sono espressi favorevolmente sulle ipotesi relative alla valorizzazione professionale e il merito. Dal Direttivo e dai lavoratori la richiesta al Governo di concentrare, le proprie energie alla lotta agli sprechi e alle inefficienze e ad implementare le entrate dello Stato, i controlli, il recupero dei crediti nonché mettere in campo una vera equità fiscale. Inaccettabile per l'assemblea la proposta di riforma pensionistica perché ritenuta non equilibrata. Sul fronte banche ed NPL non si ritiene non si stia seguendo alcuna strategia “ma solo – dicono - degli interventi i cui effetti potrebbero essere quelli di trasferire sui lavoratori e sui pensionati i risultati nefasti di altre scelte”.