Logo San Marino RTV

Osla sulla gestione degli appalti

2 giu 2011
In attesa della prossima ratifica/dibattito consigliare sul Decreto Delegato 10/05/2011 n.76 Disposizioni per il finanziamento delle opere ed infrastrutture pubbliche, OSLA Organizzazione Sammarinese degli Imprenditori, ribadisce come occorre dotarsi di strumenti amministrativi nella gestione degli appalti pubblici. Infatti l’OCSE stabilisce nel RAPPORTO IMPRESE E PUBBLICA AMMINISTRAZIONE al punto 2. come "Una concorrenza efficace e’ indispensabile per un mercato efficiente e sano e conduce ad una maggiore produttività e crescita economica. Si dovrebbero punire e scoraggiare le pratiche anticoncorrenziali e rimuovere inutili restrizioni governative alla concorrenza."
In riferimento allo scenario normativo di riferimento nei rapporti pubblico privato per le gare degli appalti pubblici la LEGGE 17 settembre 1999 n. 96 all’Art. 1 individua l’iscrizione dell’imprenditore “…in apposito registro da istituirsi presso i singoli enti appaltanti”, il registro diventerebbe unico con l’attuazione della LEGGE 26 maggio 2004 n. 71 Art. 2 Finalità al penultimo comma, che individua nella Camera di Commercio l’ente tenuto potenzialmente alla realizzazione del registro unico con approvazione del Regolamento di attuazione con la Delibera del Congresso di Stato n. 73 del 28 febbraio 2006 e Decreto 29 ottobre 2001 n.100 (che modifica il Decreto 20 gennaio 200 n.10), potenziando la pubblicazione e l’accessibilità per la consultazione del registro in forma telematica. Oggi le imprese si trovano a inviare ad ogni singolo ente pubblico appaltante una richiesta di inserimento nel singolo registro del singolo ente, che ha regolamenti interni diversi, OSLA propone la piena realizzazione, l’utilizzo e la fruizione telematica di un registro unico dove iscrivere le imprese. Gli enti appaltanti sono fondamentalmente l‘Economato dell’Istituto per la Sicurezza Sociale; A.A.S.P.; A.A.S.S.; A.A.S.F.N.; Centrale del latte; CONS; Università degli Studi; Provveditorato generale dello Stato e Direzione generale per la finanza pubblica. Invitiamo quindi la Segreteria di Stato per l’Industria ad emanare un Regolamento attuativo affinché la Camera di Commercio si attivi alla redazione, pubblicazione, utilizzo ed aggiornamento periodico telematico del registro unico delle imprese che possono accedere alle forniture dei vari enti pubblici appaltanti sammarinesi oppure a procedere nella direzione delle attestazioni SOA (Società Organismo di Attestazione), quale condizione necessaria e sufficiente per la dimostrazione dell'esistenza dei requisiti di ordine generale, tecnico-organizzativi, economico-finanziari, necessari per l’affidamento dei lavori pubblici.