Logo San Marino RTV

Osla: politica estera strategica per risanamento e sviluppo di San Marino

L'Associazione Sammarinese degli Imprenditori spinge sulla necessità delle riforme strutturali. Fondamentali i rapporti con l’Italia

13 feb 2020
Monica Bollini, presidente OSLA
Monica Bollini, presidente OSLA

Puntare sulla politica estera, strategica per lo sviluppo economico del Paese. Osla indica al Governo quella che considera la strada migliore da seguire in chiave risanamento. Fa sue le indicazioni del Fondo Monetario, ribadendo “la necessità di adottare quanto prima riforme strutturali con il coinvolgimento delle parti sociali”. “Alcuni provvedimenti – sollecita inoltre l'associazione - possono essere adottati da subito ed in piena autonomia statuale, mentre altri, come la messa in sicurezza del sistema bancario e l’attrazione di nuovi investitori, non possono prescindere da un rapporto di seria e proficua collaborazione con la vicina Italia a tutti i livelli”; fondamentale è poi proseguire l’accordo con l’Unione europea.

L'Associazione degli Imprenditori entra quindi nello specifico facendo notare come uno dei temi per i quali sia necessario il rapporto istituzionale e politico con l’esterno, in vista anche dell’apertura del Polo della Moda, sia proprio “l’evidente necessità di realizzare infrastrutture per la viabilità e rendere così più veloce ed accessibile il Paese per chi viene da fuori confine”. Per Osla, in sostanza, i collegamenti con l’esterno rappresentano un elemento di potenziale sviluppo economico, “ed è chiaro – insistono - che senza accordi tutto ciò non potrà mai avvenire”. Questo, dunque, il percorso auspicato dagli imprenditori “per invertire il trend negativo che caratterizza il sistema paese già da troppi anni”.