Logo San Marino RTV

Osla risponde ad Anis: "I contenuti del contratto intendono favorire con azioni concrete la ripresa"

18 feb 2016
Osla
Osla
Dopo l'affondo dell'Anis la risposta di Osla. La nota di Assoindustrua manca di contenuti ed è inesatta, replica Osla. Questo rinnovo segue un contratto firmato nel 2012 (esattamente come quello tra ANIS e CSU), scaduto nel dicembre 2014 (esattamente come quello tra ANIS e CSU) e rinnovato nei tempi previsti dalla legge da soggetti riconosciuti giuridicamente. Ai meri numeri sciorinati con tanta dovizia, polemizza la nota, OSLA risponde con i contenuti innovativi di un contratto di lavoro che vuole favorire con azioni concrete la ripresa di questo importante comparto della nostra economia e la riduzione del numero di disoccupati a San Marino. Sulla relazione dell'ILO l'Anis viene accusata di dimenticarsi che la stessa Organizzazione dichiara che gli compete determinare quale sia il sistema di relazioni industriali più adatto a San Marino. Questa scelta politica è di competenza delle parti interessate e quindi, aggiunge Osla, deve tenere in considerazione la realtà in cui si vive e gli scopi che si vogliono perseguire. Per quanto riguarda la “minaccia” di ANIS di pretendere, in mancanza di una nuova legge sulla rappresentatività,  analogo ruolo in ogni ambito della contrattazione collettiva, da quella del commercio a quello del settore turistico alberghiero, Osla risponde che Assoindustria non troverà, nel rispetto della democrazia, nessuna opposizione. La nota si chiude con l'invito ad Anis, qualora ritenga di avere idee innovative da portare in settori diversi dall’Industria, di presentarsi ai tavoli opportuni per stipulare contratti idonei.