Logo San Marino RTV

Presentati i risultati del sondaggio per la riqualificazione del comparto

Promosso dalla Segreteria di Stato competente e somministrato agli stessi operatori del settore. Un primo momento di confronto – si è detto – per capire verso quali direzioni iniziare a muoversi

8 giu 2020
Presentati i risultati del sondaggio per la riqualificazione del comparto
Presentati i risultati del sondaggio per la riqualificazione del comparto

Riqualificare il comparto turistico: obiettivo ambizioso ma alla portata, seppur non immediato. Il sondaggio somministrato a una settantina di operatori turistici del centro storico, e presentato oggi alle associazioni di categoria, ha ottenuto un buon tasso di risposta, quasi il 30%. La Segreteria di Stato per il Turismo, con questa iniziativa, punta alla auto-valutazione perché spesso i suggerimenti e le soluzioni migliori provengono proprio da coloro che lavorano sul campo.

Il 58,9% degli intervistati ad esempio riscontra che l'attuale offerta commerciale sia solo parzialmente in linea con il mercato; gli elementi critici più segnalati sono la scarsa qualità commerciale o le pecche dovute all'estetica dei negozi (42,1%) e la poca valorizzazione dei prodotti del territorio o mancanza di iniziative (21,1%). Mentre i settori merceologici su cui investire maggiormente risultano essere l'enogastronomia, bellezza e moda, artigianato locale. Come linee di indirizzo, l'ampliamento delle attività è il tema primario, seguito dall'indicazione di eventi e nuove strutture ricettive di standard elevato. Riduzione dell'aliquota monofase, sgravi fiscali e sburocratizzazione invece i principali strumenti di sostegno all'economia turistica individuati. Emerge infine dal 37% dei commercianti una positiva volontà a rinnovare i propri esercizi contro un 12,3% di indisponibili.

L'intenzione, dunque, è quella di intervenire per un rafforzamento rapido dell'offerta. “Nel post-Covid – osserva Pedini Amati – occorre infatti intercettare un flusso turistico completamente diverso dagli anni scorsi”.

Guarda le interviste a Massimo Feruzzi, JFC e consulente Segreteria di Stato per il Turismo e Federico Pedini Amati, Segretario di Stato per il Turismo.