Prima riunione per il Comitato strategico: politica, banche e parti sociali sullo stesso tavolo

4 dic 2018
Prima riunione per il Comitato strategico: politica, banche e parti sociali sullo stesso tavolo - Comitato nato con lo scopo di far tornare a crescere il Paese. Sul fronte bancario, ci si è sofferma...
C'erano tutti i principali protagonisti della vita economica del Paese attorno al tavolo del “Comitato strategico”: Governo, forze politiche, Associazione bancaria sammarinese, Banca Centrale, associazioni di categoria e sindacati. E' stata una riunione dal clima disteso quella che ha dato vita al Comitato la cui azione partirà dal tema della gestione dei crediti deteriorati fino alla stabilità del sistema. Si tratta, quindi, di un gruppo di lavoro che nelle prossime settimane dovrà dotarsi di un'organizzazione, con un presidente e un segretariato.

L'idea del comitato era stata sponsorizzata da Abs che aveva parlato della necessità di un “clima costruttivo”. Il nuovo organismo elaborerà una serie di soluzioni per, tra le altre cose, mettere in sicurezza i depositi bancari, rafforzare l'erogazione di credito a famiglie e imprese, conservare in territorio ciò che sarà recuperato dagli Npl e contenere il debito pubblico.

Durante la riunione è riemerso il bisogno di un memorandum d'intesa con Banca d'Italia. Uno degli effetti potrebbe essere l'apertura del mercato italiano agli istituti di credito sammarinesi. Dal settore si guarda con interesse soprattutto all'area della Romagna.

mt

Nel servizio, l'intervista a Domenico Lombardi, presidente Abs