Logo San Marino RTV

Progetto Ambasciata: promozione turistica nel mondo

3 mar 2004
Progetto Ambasciata: promozione turistica nel mondo
Quello turistico resta un settore fondamentale per la Repubblica di San Marino e per la provincia di Rimini, ma c’è la necessità di fare di più e meglio. La confcommercio riminese riunisce tutte le agenzie di viaggio del Titano e del circondario, per mettere a punto i nuovi metodi di lavoro, dopo la decisione delle compagnie aeree, in primis Alitalia, di ridurre dal 7 al 3% le commissioni sui biglietti di volo internazionali e di fissare all’uno per cento quelle sui voli interni. Obiettivo: riprendersi i mercati che tradizionalmente erano nostri, a cominciare da quello scandinavo. Nasce così il progetto “Ambasciata” che utilizzerà le sedi diplomatiche dislocate nel mondo, per fare promozione turistica, mentre in casa si punta sull’aeroporto, la formazione e l’università. Le prime, buone notizie arrivano dallo scalo riminese che per i mesi di maggio e giugno, quando l’aeroporto di Bologna rimarrà chiuso per lavori, si è assicurato i voli di Alitalia, Air France e Lufthansa. Il 2004 vedrà anche il collegamento diretto di Rimini con la Svizzera, Bucarest, Estonia e Londra, oltre a 7 voli settimanali con la Russia. Grande attenzione al mercato tedesco: dal 5 aprile voli con Berlino, Monaco, Amburgo e Dusseldorf. Si affilano le armi per la prossima stagione turistica, dopo un 2003 che ha fatto registrare una perdita complessiva di circa 600 milioni di euro. Secondo le analisi presentate alla Bit, la stagione che debutterà a Pasqua, sembra indicare segnali di ripresa per il settore, grazie anche a una rinnovata voglia di viaggiare.