Logo San Marino RTV

Pubblico Impiego: passi avanti nella trattativa

21 mag 2005
Pubblico Impiego: passi avanti nella trattativa
'Abbiamo registrato piccoli passi in avanti, ma siamo ancora lontani dal chiudere la trattativa'. Così il sindacato al termine del nuovo incontro con il Governo. L’ostacolo più importante è legato agli aspetti economici. La proposta dell’esecutivo è cresciuta di 4 euro, salendo così a 14 rispetto alla richiesta della CSU di un aumento in cifra fissa di 60 euro. A fare il punto sul negoziato saranno le federazioni del pubblico impiego che lunedì riuniranno i rappresentanti sindacali. Se non verranno registrati segnali positivi si deciderà un inasprimento della mobilitazione. Sono in cantiere una serie di scioperi a scacchiera, a partire dal 25 maggio. Proseguono intanto i presidi informativi davanti agli uffici più importanti dell’amministrazione pubblica che oggi hanno interessato l’azienda di produzione e ancora le scuole.
Anche il settore privato continua ad attuare gli scioperi, programmati dalla federazione industria. Concluse le astensioni a scacchiera di un’ora e mezza, predisposte dalla CSU, adesso ogni rappresentanza sindacale aziendale può decidere come attuare le rimanenti 11 ore e mezzo di sciopero, del pacchetto di 15. E molte realtà industriali hanno bloccato le attività odierne.
Anche in questo caso si attende l’attivo dei delegati sindacali, convocato per martedì, che dovrà decidere la data dello sciopero generale dell’industria.