Logo San Marino RTV

Ricerca sulla soddisfazione del turista in Repubblica

28 feb 2004
Ricerca sulla soddisfazione del turista in Repubblica
Tra i visitatori del centro storico, l'85% si dichiara molto soddisfatto della permanenza a San Marino ed in generale i giudizi più positivi riguardano i fruitori stranieri piuttosto che italiani. Le dotazioni architettoniche e le caratteristiche paesaggistiche sono gli elementi di maggior richiamo. Circa il 51% dei visitatori, sia italiani che stranieri, pensano di ritornare a San Marino. La valutazione dell'offerta è buona: unico neo, la scarsa cortesia riscontrata negli addetti ai parcheggi. E' ciò che emerge da un'indagine sul turismo con l'obiettivo di analizzare in profondità la qualità dei servizi, i punti di forza e di debolezza dell'offerta e le principali motivazioni che hanno spinto a soggiornare o semplicemente a fare un'escursione in Repubblica. Da Luglio a Settembre 2003 un gruppo di ragazze ha somministrato un questionario ad un campione di visitatori del centro storico, dei centri commerciali e a fruitori delle manifestazioni. Stesso strumento proposto anche agli ospiti delle strutture alberghiere e agli operatori del settore. Lo studio si inserisce nell'ambito del progetto 'Tourist information', approvato da Governo e associazioni di categoria. La ricerca continua occupandosi dei visitatori che scelgono i centri commerciali, in particolare per passare un po' di tempo, soprattutto italiani, mentre gli stranieri per dedicarsi allo shopping. I clienti si dichiarano molto soddisfatti e propensi a tornare. Per quel che riguarda i fruitori delle manifestazioni, sono stati ascoltati coloro che hanno partecipato alle giornate medioevali: presenze motivate da ragioni di pubblicità e passaparola. La clientela d'albergo ha fornito un quadro più preciso della situazione dovuto principalmente ad una prolungata permanenza sul Titano. Circa il 94% si dichiara molto o abbastanza soddisfatto della visita, più della metà pensa di tornare a San Marino e, tra i suggerimenti, primeggia quello di mantenere i negozi aperti anche di sera. Tra gli operatori del settore intervistati, il 78% dichiara una diminuzione dell'attività nella scorsa stagione, fornendo anche un'analisi dei punti di forza e di debolezza dell'offerta. Tra i primi, sicuramente il fascino della Repubblica, del centro storico in particolare, e la notorietà del luogo. I punti deboli si riferiscono alla scarsità di iniziative e attrazioni, il costo dei parcheggi ed una negligente politica del commercio. Dal Segretario di Stato al Turismo Paride Andreoli, un giudizio positivo sull'esperienza con l'intenzione di riproporla anche l'estate prossima per l'utilità dei dati forniti dall'indagine.