Logo San Marino RTV

Riforma fiscale: sindacati in attesa del documento aggiornato da parte del Governo

2 ott 2013
Riforma fiscale: sindacati in attesa del documento aggiornato da parte del Governo
Riforma fiscale: sindacati in attesa del documento aggiornato da parte del Governo
Non è ancora arrivato, alle sedi delle organizzazioni sindacali, il documento aggiornato del Governo sulla Riforma Fiscale. Un testo che le parti hanno concordato di discutere nella mattinata di domani, nella ricerca di un punto di sintesi dopo le dimostrazioni dei giorni scorsi in cui la piazza ha manifestato tutto il proprio dissenso. Negli uffici delle tre segreterie aspettano di conoscere le ultime modifiche, ribadendo le posizioni già espresse: una riforma equa e trasparente, che sappia affermare un equilibrio contributivo e il reale accertamento dei redditi e dei patrimoni. I punti di divergenza, almeno al momento, restano quelli che riguardano la tassazione di dipendenti e lavoratori autonomi e l'aspetto dei controlli, della lotta all'evasione fiscale. Il documento recapitato nel fine settimana alle organizzazioni sindacali è stato già giudicato scarno e insufficiente, con risposte lontane dalle richieste. Ci si aspettano aggiustamenti sul tema degli accertamenti diretti sui contribuenti e sulla possibilità di istituire un corpo di polizia tributaria.
Poi la reintroduzione della no tax area per i lavoratori dipendenti e i pensionati, al di sotto del reddito di 12mila euro. In attesa del nuovo documento, i sindacati stanno lavorando ancora su quello ricevuto la scorsa settimana, indicando le modifiche ritenute necessarie. Domani mattina, salvo slittamenti dell'ultima ora, si tornerà al tavolo del confronto, sotto la minaccia di nuove iniziative di mobilitazione, che per il sindacato saranno ancora più forti e incisive.