Logo San Marino RTV

Rimborso Igr, associazioni dei consumatori: "Con la Smac devi poter pagare tutto"

di Mauro Torresi
27 set 2019
Nel video l'intervista a Francesca Busignani
Nel video l'intervista a Francesca Busignani

Dopo l'accredito, continua a produrre critiche la decisione di trasferire il rimborso Igr sulla San Marino Card. Oltre alla lamentela principale, legata al fatto di poter spendere i soldi solo in territorio, gli utenti hanno segnalato alle associazioni dei consumatori una serie di limitazioni, perché la carta non è accettata ovunque. "Le poste non la prendono - afferma Francesca Busignani, presidente Ucs - così come la motorizzazione, le banche e non tutti i negozi la accettano". L'Aass, spiega Busignani,  lo fa solo "sulle utenze già scadute da 15 giorni". "Quando si mettono dei soldi su un 'veicolo' - sottolinea - esso deve essere fruibile prima del trasferimento".

Nei giorni scorsi il segretario di Stato alle Finanze, Eva Guidi, aveva spiegato che si sta lavorando continuamente per ampliare le possibilità di pagamento tra gli uffici pubblici. Augusto Gatti dell'Asdico riconosce, come contribuente, l'utilità di far girare il denaro a San Marino, ma come rappresentante dei consumatori rivendica la libertà di spesa in ogni luogo e invita i commercianti ad accettare i pagamenti con la Smac. Lo Sportello consumatori non è contrario al borsellino elettronico. “Ma con esso devi poter pagare tutto”, afferma il presidente Ivan Toni che parla della mancanza di una lista delle attività che consentono di pagare con la card.

Nel servizio, l'intervista a Francesca Busignani, presidente dell'Unione consumatori sammarinesi