Logo San Marino RTV

San Marino 2030: idee per il futuro dell'economia. Segretario Righi: "Nuova immagine per il Paese"

Prende il via il piano al quale lavorerà un team di accademici ed esperti. Categorie economiche disponibili a contribuire

21 lug 2020
Sentiamo Fabio Righi
Sentiamo Fabio Righi

“Dobbiamo ripartire dall'economia reale”, ha affermato il segretario di Stato all'Industria, Fabio Righi, alla presentazione di "San Marino 2030": nuovo piano per lo sviluppo economico. Un lavoro che dovrà essere corale, ancora in una fase embrionale, in collaborazione con tutti gli attori del sistema.

Si punta a elaborare nuove idee per il rilancio, partendo da una serie di analisi, per poi agire concretamente nei vari settori, dall'industria al turismo fino al territorio. Del progetto si occuperà un team di esperti; Elisa Zafferani siederà al tavolo come parte sammarinese. Ci si avvarrà della consulenza della Nomisma Spa di cui fa parte anche l'ex ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti. Sul fronte dei costi: 100mila euro la cifra dedicata.

L'obiettivo è uno Stato caratterizzato, ad esempio, da una finanza sostenibile, che possa attrarre investimenti, valorizzare il territorio, intercettare nuovi flussi di visitatori e curare il welfare. Disponibilità a collaborare è arrivata dalle categorie che si sono soffermate, tra le altre cose, sulla necessità di arrivare a risultati concreti, con riferimento ai progetti non andati a buon fine negli scorsi anni. Il tavolo per lo sviluppo coinvolgerà tutte le Segreterie di Stato.

Nel servizio, l'intervista a Fabio Righi (segretario di Stato Industria)