Logo San Marino RTV

Settore Industria: aumenti in busta paga dello 0,5% nel 2020 e nel 2021

Sottoscritto accordo tra Csu e Anis. Stessi aumenti anche nell'artigianato: domani la firma con l'Unas

22 gen 2020
Settore Industria: aumenti in busta paga dello 0,5% nel 2020 e nel 2021

Sottoscritto tra ANIS e CSU l’accordo riguardante gli aumenti retributivi del settore industria per il prossimo biennio. Ci sarà un rialzo dello 0,50% dal 1° gennaio 2020 e anche dal 1° gennaio 2021. I Segretari della Federazione Industria CSU D’Antonio e Neri tornano a sottolineare il valore dell’accordo sottoscritto nel 2012: “Un contratto – dichiarano - che in questi anni di dura recessione economica ha rappresentato un vero e proprio argine anti-crisi”. Commenti positivi anche da parte dell'Anis: “Lo strumento della flessibilità – affermano gli industriali - ha permesso a numerose aziende di adattarsi in maniera efficace rispetto alle dinamiche di mercato”. ANIS e CSU si sono incontrate per constatare la reale incidenza dell’inflazione rispetto agli aumenti retributivi corrisposti e hanno trovato l'accordo per concedere, sostanzialmente, un aumento dell'1% spalmato in due anni. Gli stessi aumenti sono previsti anche per le buste paga dei lavoratori del settore artigianato: domani la firma tra Csu e Unas.