Logo San Marino RTV

Terremoto negli equilibri economici mondiali

16 ago 2010
Terremoto negli equilibri economici mondiali
Terremoto negli equilibri economici mondiali
Un sorpasso storico tra i giganti dell’economia asiatica. Nel trimestre aprile-giugno la Cina ha registrato un Prodotto Interno Lordo di 1.339 miliardi di dollari, contro i 1.288 miliardi del Giappone. Pechino, al momento, è la seconda economia al Mondo, alle spalle degli Stati Uniti. E’ vero, se consideriamo i dati semestrali, Tokyo mantiene un vantaggio, seppur risicato, di 46 miliardi; ma la totalità degli analisti dà per pressochè certo l’allungo definitivo del colosso cinese nel 2010. Previsione confermata dai dati sulla crescita annualizzata del Paese del Sol Levante, attestata sullo 0,4%: troppo poco per poter fronteggiare l’avanzata impetuosa sull’altra sponda del Mar Giallo. E pensare che solo 10 anni fa quella di Pechino era la settima economia al Mondo; poi il sorpasso sulla Germania e nel 2007 la conquista del terzo posto. Mantenendo gli attuali tassi di crescita gli economisti prevedono – nel 2027 – l’aggancio agli Stati Uniti, che per il momento mantengono un gap di 10.000 miliardi di dollari. Dati che hanno scosso le principali borse di Asia e Pacifico. Chiusure in calo un pò ovunque tranne – come prevedibile – per le piazze di Shangai, Hong Kong e Taiwan.

Gianmarco Morosini