Logo San Marino RTV

Il tribunale amministrativo dà ragione al Credito Sammarinese

9 ago 2010
Il Credito Sammarinese ha operato correttamente rispondendo alle indicazioni di Banca Centrale. Lo ha affermato il giudice amministrativo di primo grado, Giuseppe Costanzo, pronunciando la sentenza sul ricorso avverso la relazione dell’organo di vigilanza. Il giudice si è espresso anche sui termini, previsti da Banca Centrale per l’adeguamento, ritenendo non congruo il lasso di 30 giorni e fissandone uno nuovo di 90 giorni a partire da oggi. Soddisfatto il Presidente del Credito Sammarinese, Lucio Amati: “la sentenza – ha commentato – riconosce che il nostro istituto è in salute, si è mosso correttamente, ha innovato e proseguito il lavoro di organizzazione in osservanza alle disposizioni di Banca Centrale”. Il giudice Costanzo ha invitato le parti a favorire un’occasione di incontro e di dialogo per proseguire nella piena collaborazione.

Sergio Barducci