Logo San Marino RTV

Turismo estivo a San Marino: i primi bilanci

30 ago 2010
Se da una parte i flussi turistici sul Titano si sono mantenuti sostanzialmente invariati rispetto al 2009, anche in virtù della moltitudine di gente presente in Riviera, dall’altra sono aumentati i vacanzieri che, transitando sulla A14 e diretti nelle varie località di villeggiatura, hanno deciso di uscire dall’autostrada proprio con l’intento di raggiungere San Marino. E’ questa la primissima novità dell’estate per quanto riguarda il turismo escursionistico, annunciata direttamente dal Presidente Usot, Paolo Rossi in attesa di avere dati più precisi. Soffre maggiormente il turismo stanziale: le stime dell’ospitalità alberghiera in centro storico si confermano più o meno come lo scorso anno, ma è andata peggio alle strutture ricettive decentrate, ossia lungo l’asse della Superstrada o nei Castelli periferici, con meno pernottamenti e soggiorni. Situazione stagnante per i ristoranti dove la crisi ha influito negativamente sulla capacità di spesa dei clienti. Per avere invece un quadro esatto del settore commerciale, bisognerà attendere ancora qualche giorno. Il direttivo dell’Usc si riunirà infatti la prossima settimana per fare il punto della stagione.

Silvia Pelliccioni