Logo San Marino RTV

Usl: assemblea con i dipendenti pubblici sul fabbisogno

16 dic 2014
Usl: assemblea con i dipendenti pubblici sul fabbisogno
"Giovedì 11 dicembre l’Unione Sammarinese dei Lavoratori ha incontrato in assemblea i dipendenti degli Uffici Pubblici per illustrare la bozza di fabbisogno consegnata dal Governo ai sindacati, e discutere di diverse tematiche, tra cui Profili di Ruolo, rinnovo contrattuale e Legge di Bilancio.
Dall’incontro, che ha visto una partecipazione numerosa e collaborativa da parte dei dipendenti, è emerso come non vi sia stato il dovuto confronto ed il coinvolgimento dei lavoratori prima di addivenire all’approvazione del fabbisogno e come la volontà, manifestata dall’Esecutivo, di approvare tale atto entro fine anno non sia assolutamente condivisibile. Diverse perplessità sono inoltre state sollevate rispetto ai criteri e alle modalità con cui è stato elaborato tale documento: infatti i lavoratori hanno ribadito come, prima di intervenire con politiche sul personale, sarebbe più utile e proficuo proseguire il percorso intrapreso riguardo all’individuazione degli sprechi e dei consumi irrazionali ancora molto presenti nella P.A..
Forti critiche sono state inoltre espresse rispetto ai processi di esternalizzazione e privatizzazione messi in atto dal Governo senza tener conto della volontà dei lavoratori. Infine, è stata presentata la nuova proposta di legge dell’USL sul diritto all’informazione e alla partecipazione dei lavoratori alle scelte aziendali, la quale ha ottenuto, tra l’entusiasmo dei presenti, una decisa e piena approvazione.
Come esposto più volte dall’USL al Governo, la riorganizzazione della P.A. necessita di adeguati tempi per il confronto se si considera che, di fatto, la versione definitiva del fabbisogno è stata fornita alle Organizzazioni Sindacali solamente di recente. Infatti solo attraverso la massima condivisone con i lavoratori e le rappresentanze sindacali si ha la possibilità di realizzare una proficua gestione della delicatissima fase di transizione e, conseguentemente, garantire una massima salvaguardia dei posti di lavoro e della professionalità del personale presente.
L’Unione Sammarinese dei Lavoratori pertanto continuerà nell’opera di informazione e confronto con i lavoratori, ribadendo la totale contrarietà ad un metodo di lavoro anacronistico e controproducente, che oltre ad ostacolare una reale condivisione produce un’eccessiva approssimazione e una forte insicurezza fra i lavoratori".

comunicato stampa
Federazione Pubblico Impiego USL