Logo San Marino RTV

Usot: tolleranza zero verso gli operatori che rovinano l'immagine della Repubblica

9 ago 2010
Usot: tolleranza zero verso gli operatori che rovinano l'immagine della Repubblica
Usot: tolleranza zero verso gli operatori che rovinano l'immagine della Repubblica
Tolleranza Zero. L’Unione degli operatori turistici scende in campo in prima persona per garantire qualità dei servizi e il più alto livello di ospitalità. Quello del turismo non è solo il comparto economico nel quale svolgono la loro attività gli imprenditori associati USOT, ma è anche l’elemento trainante dell’economia sammarinese, tanto più in momenti di difficoltà come quelli che il paese sta attraversando. Nulla di più inaccettabile quindi di un comportamento non consono da parte di chi ha il compito di rappresentare questo sistema di fronte alle svariate migliaia di vacanzieri che scelgono la Repubblica. Tolleranza zero dunque per quelle occupazioni non autorizzate del suolo pubblico, gli sgradevoli episodi di petulanza, la vendita di prodotti non regolari o peggio ancora “tarocchi”, il mancato rispetto dei prezzi fissati nel listini ufficiali. Ma l’Usot non intende accettare neppure atteggiamenti irrispettosi e maleducati degli esercenti e annuncia il ricorso immediato agli organi competenti in caso di lamentale ricevute dai turisti. La stragrande maggioranza di chi lavora nel settore è corretta e professionale; non possono essere pochi operatori o commercianti a rovinare l’immagine di un Paese. Dito puntato anche verso le istituzioni: alle Segreterie di Stato competenti si chiede un analogo impegno concreto a tutela della qualità e un adeguato supporto per poterla garantire. Lotta dura al degrado, alla sporcizia, ai parcheggi selvaggi di auto e moto. Sono situazioni non accettabili per un Paese che ha il privilegio di essere Patrimonio Mondiale dell’Umanità. L’USOT esige che vengano ascoltate le sue proposte e di essere coinvolta in ogni progetto che riguardi le attività turistiche. “Abbiamo le competenze necessarie – afferma il Presidente, Paolo Rossi – per collaborare nel rilancio del Turismo.

Sergio Barducci