Logo San Marino RTV

Vendita di immobili agli stranieri: San Marino attende i primi effetti della nuova normativa

In Portogallo, intanto, calano le tasse e vola il mattone: Lisbona è il mercato più attraente d'Europa

21 ott 2019
Immobili a San Marino
Immobili a San Marino

Investire nel mattone, una tendenza che in Europa si sta riaffermando dopo un periodo di forte crisi, complice il calo dei rendimenti nel comparto del reddito fisso. Per la capacità di attirare capitali, il primato ad oggi spetta al Portogallo, passato in meno di dieci anni dal picco della recessione al boom di investitori esteri. Il motivo? L'introduzione – come fa notare anche il quotidiano La Stampa – di misure per attrarre investimenti stranieri, “come permessi di soggiorno e di lavoro temporanei ed esenzioni dal pagamento delle imposte nel caso si prenda la residenza. Non a caso il 58% delle transazioni immobiliari nei dintorni della capitale è ad opera di soggetti esteri”, in larga parte  si è puntato su trasferimenti di pensionati stranieri, destinatari di importanti agevolazioni fiscali. Dopo Lisbona, tra i mercati immobiliari più attraenti figurano Berlino, Madrid e Dublino. L'Italia si fa invece notare soprattutto con Milano in quanto ad opportunità di investimento considerate tra le più interessanti.

San Marino, dal canto suo, lo scorso giugno ha aperto una nuova fase nel settore edile con il decreto delegato per l'“Acquisto di fabbricati da parte di cittadino straniero”, elaborato dalla Segreteria di Stato per gli Affari Esteri – soddisfatta del traguardo raggiunto - con la collaborazione dell'Ordine degli Avvocati e Notai sammarinesi. Decreto che disciplina modalità, requisiti e condizioni per l'acquisto da parte di persone fisiche e giuridiche di fabbricati o porzioni di essi in territorio sammarinese. Dapprima decaduto per mancata ratifica, in seguito alla fine anticipata della legislatura, è poi rientrato nel bilancio, sotto forma di emendamento. Una misura rispondente alle richieste del Fondo Monetario Internazionale nella prospettiva di portare nuova liquidità all’interno del sistema sammarinese e di cui ora si attendono i primi effetti.