Logo San Marino RTV

2 giugno: Bonaccini e Ceriscioli celebrano la libertà

2 giu 2020
2 giugno: Bonaccini e Ceriscioli celebrano la libertà

"È la festa di chi, dentro e fuori le istituzioni, cerca di affermare ogni giorno i valori di libertà, pace e giustizia sociale. Buona Festa della Repubblica a tutti voi. Buona Festa della Repubblica a tutti noi. Ci rialzeremo ancora una volta, insieme", scrive su Facebook Stefano Bonaccini, presidente dell'Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni. "È la festa di chi si sacrificò per sconfiggere il regime nazifascista, restituendo all'Italia pace, libertà e dignità - afferma - la festa di tutti coloro che scelsero la nascita della Repubblica, della democrazia; la festa dei vigili del fuoco e dei volontari della protezione civile che per primi arrivarono in soccorso nel drammatico terremoto del 2012; la festa dei nostri operatori sanitari che hanno lavorato senza sosta negli ultimi mesi per contrastare questo maledetto virus; la festa delle Forze dell'Ordine che garantiscono ogni giorno il rispetto delle regole e il bene comune".

Messaggio dai toni simili per il presidente delle Marche, Luca Ceriscioli: "In questi mesi difficili il nostro tricolore è stato con noi ogni giorno: lo abbiamo visto sui balconi, sui davanzali, accompagnato tante volte dalle note dell'inno d'Italia, che ci ha sostenuto e ci ha fatto sentire uniti. Non solo un simbolo, ma la rinnovata consapevolezza che anche se distanti, insieme si possono superare le difficoltà". "Il 2 giugno 2020, con la nascita della Repubblica italiana, celebriamo una nuova nascita, una nuova fase - aggiunge -. Non sarà semplice, ma la nostra storia e i nostri valori, di democrazia, di libertà, di difesa del lavoro, ci guideranno ancora una volta per ripartire tutti insieme".