Logo San Marino RTV

Il 2018 anno boom per il parco di Ercolano: superato il mezzo milione di visitatori

23 feb 2019
Il parco di ErcolanoIl 2018 anno boom per il parco di Ercolano: superato il mezzo milione di visitatori
Il 2018 anno boom per il parco di Ercolano: superato il mezzo milione di visitatori - Nel video le interviste a Francesco Sirano, direttore Parco Archeologico Ercolano, e a Daniela Puddu...
Il parco di Ercolano è diventato un esempio virtuoso di collaborazione tra pubblico e privato. Riaperte 20 domus, spazi espositivi e l'antico teatro augusteo.

L'anno appena concluso è stato davvero positivo per Ercolano: superato il mezzo milione di visitatori, +9% rispetto al 2017.
Su cosa si è puntato?
Riaperto l'Antiquarium del Parco, divenuto spazio espositivo che fino a settembre accoglie una mostra con circa 200 reperti, tra cui oltre 100 monili e preziosi, recuperati dagli abitanti in fuga, e l'antico teatro di epoca augustea, dalla scorsa estate visibile al pubblico grazie a suggestive visite guidate, con tanto di elmetto, giù per i cunicoli, fino a 25 metri sotto terra, che conducono al celebre pozzo, realizzato nel 1700 da Ambrogio Nocerino detto Enzechetta che, per scovare l'acqua, trovò invece il teatro, nel frattempo sormontato dalla città, dopo la famosa eruzione del 79 d.C. e perfino dopo i bombardamenti della seconda guerra mondiale.
Eccoli, gli scheletri su quella che era la spiaggia di Ercolano, mentre oggi il mare dista almeno 800 metri, che rivelarono appena 30 anni fa la triste verità: gli abitanti non si erano salvati fuggendo in mare, come si pensava fino a quel momento, proprio perché nella città non furono rinvenuti scheletri. Non si salvò nessuno dalle ceneri roventi emesse dal vulcano. Sono tante le leggende legate a questa città, a partire dal nome: Dionigi di Alicarnasso lo legò all'eroe mitologico per eccellenza.
Oggi il parco archeologico è un bell'esempio di collaborazione tra pubblico e privato, grazie agli investimenti del magnate americano Packard, che ha consentito la riqualificazione del sito, rendendolo uno dei più ammirati al mondo.

Francesca Biliotti

Nel video le interviste a Francesco Sirano, direttore Parco Archeologico Ercolano, e a Daniela Puddu, archeologa