Logo San Marino RTV

25 aprile: oltre 70mila a Milano al corteo dell'Anpi

Qualche contestazione ma nessun disordine

25 apr 2019
25 aprile: oltre 70mila a Milano al corteo dell'Anpi
25 aprile: oltre 70mila a Milano al corteo dell'Anpi

Con la deposizione di una corona di alloro all’altare della Patria il Presidente della Repubblica italiana avvia le celebrazioni del 25 aprile. Prima a Roma poi a Vittorio Veneto, Mattarella sprona a mantenere viva la memoria degli eventi decisivi della storia recente italiana, che compongono l'identità della Nazione da cui non si può prescindere per il futuro".

25 aprile, non la festa di una parte politica, di una ideologia, ma della libertà, della democrazia, la festa in cui tutti gli italiani dovrebbero riconoscersi. "È il giorno in cui il popolo italiano esprime una tenace volontà di riscatto e di rigenerazione morale dopo i tragici anni della dittatura e della guerra". Netto anche il giudizio del premier Giuseppe Conte, oggi al sacrario delle Fosse Ardeatine.

Numerosi i cortei lungo la Penisola organizzati dall'Anpi e non solo. Spiccano le manifestazioni di Roma e Milano. Nel capoluogo lombardo cori e contestazioni al passaggio della Brigata Ebraica da parte dei manifestanti pro Palestina. A Firenze momenti di tensione tra manifestanti e forze dell'ordine.

Il clima è teso già da giorni: alti i toni della politica mentre in diverse parti d’Italia numerosi i monumenti alla memoria dei partigiani colpiti dai neofascisti. Stanotte incendiata la corona posta accanto alla lapide che ricorda Carlo Ciocca in via Palmieri, a Milano. Episodio che fa il paio con lo striscione inneggiante Mussolini srotolato, sempre ieri, vicino a Piazzale Loreto da un gruppo di ultrà laziali. A Roma, stamane, in concomitanza con i festeggiamenti, sit-in di Forza Nuova.

Ha scelto la Sicilia per commemorare il 25 aprile, il Ministro dell'Interno Salvini: "Che sia la giornata dell'unione e della pacificazione nel nome dell'Italia che verrà, - ha detto da Corleone dove ha inaugurato il nuovo commissariato di polizia.  Ha invece partecipato alla cerimonia nella sinagoga romana di via Balbo, il ministro dello Sviluppo economico Di Maio: in raccoglimento davanti alla targa che ricorda le vittime della Brigata ebraica

Nel video un passaggio dell'intervento del Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella e le dichiarazioni dei due Vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio.