Logo San Marino RTV

Alle 16 cominciano le consultazioni al Quirinale: oggi i partiti minori, domani i big

La Lega punta al voto subito, la Direzione Pd approva all'unanimità la linea Zingaretti per un "Governo di svolta per la legislatura" o le elezioni. M5S attende domani prima di ulteriori prese di posizione e conferma fiducia a DI Maio

21 ago 2019
Nel video le dichiarazioni di Graziano Del Rio (Pd), Riccardo Molinari (Lega), Stefano Buffagni (M5S)Nel video le dichiarazioni di Graziano Del Rio (Pd), Riccardo Molinari (Lega), Stefano Buffagni (M5S)
Nel video le dichiarazioni di Graziano Del Rio (Pd), Riccardo Molinari (Lega), Stefano Buffagni (M5S)

Inizia nel pomeriggio, alle 16.00, con le consultazioni al Quirinale, il percorso per trovare lo sbocco alla crisi di governo, aperta dal leghista Salvini e formalizzata con le dimissioni del premier Conte dopo lo scambio di accuse nell'Aula del Senato. Al Colle oggi, dopo i presidenti delle camere, saliranno le forze politiche minori, mentre domani toccherà ai big. La Direzione Pd ha approvato un ordine del giorno che ripercorre la relazione di Zingaretti dando il mandato a aprire una trattativa per verificare la possibilità di 'un governo di svolta per la legislatura', in 'discontinuità' col precedente. Il documento è stato approvato per acclamazione all'unanimità.

Nel video le dichiarazioni di Graziano Del Rio (Pd), Riccardo Molinari (Lega), Stefano Buffagni (M5S)