Logo San Marino RTV

Alpini, Salvini: “Servizio civile o militare servirebbe a molti ragazzi”

11 mag 2019
Twitter: Matteo Salvini
Twitter: Matteo Salvini

Il vicepremier Matteo Salvini, in visita alla Cittadella degli Alpini a Milano, dove è in corso l'Adunata nazionale delle penne nere, ha rilanciato la proposta di introdurre sei mesi di servizio civile o leva militare obbligatori. "Continuo a ritenere da ministro e da italiano che la proposta dell'Associazione nazionale alpini di introdurre, anche per un periodo più breve, una forma di servizio civile o servizio militare, nei Pronto soccorso, Pronto intervento, Protezione civile sarebbe utile per tanti ragazzi e ragazze. Perché sarebbe un peccato che si andasse a spegnere questa splendida esperienza", ha detto Salvini. "Questo - ha aggiunto il ministro dell'Interno - lo offriamo alla riflessione di tutto il Parlamento e di tutto il Paese. Io feci 12 mesi da fante. Magari 12 mesi oggi no, però sei mesi con nozioni di Pronto soccorso, Protezione civile e Pronto intervento, magari nel Corpo degli alpini, servirebbe a molti ragazzi e a molte ragazze per imparare rispetto, sacrificio, disciplina, onore, sudore e fatica. Quindi, ci riproveremo".

"C'è già un progetto di legge della Lega depositato da tempo - ha spiegato il ministro -, con l'opzione servizio militare o civile, uno può scegliere, con nozioni di protezione civile, pronto intervento, antincendio. Quindi, non alla guerra ma essere operativi e svegli come quando c'è un terremoto". "Temo che siamo gli unici a sostenerla però ci riproviamo" ha quindi risposto chi gli ha chiesto se si aspetta che i suoi alleati di governo sosterranno la proposta. Quanto all'adunata, "gli alpini - ha concluso - sono la parte bella dell'Italia. Da milanese sono orgoglioso di questa invasione pacifica, educata, rispettosa e civile delle penne nere".