Logo San Marino RTV

Ambiente: da Ministero 21 mln a E-R per sicurezza territorio

Regione scrive a Costa, fondi insufficienti su 102 mln necessari

2 mag 2019
Ambiente: da Ministero 21 mln a E-R per sicurezza territorio

In Emilia-Romagna arrivano dal ministero dell'Ambiente 21 milioni su 102 milioni ritenuti necessari per completare il piano per la prevenzione del rischio idrogeologico e la messa in sicurezza del territorio messo a punto dalla Regione. Un piano che prevede 89 interventi da Piacenza a Rimini già cantierabili entro l'anno. La quota di fondi destinata dal dicastero al territorio, afferma la Regione, è uno stanziamento "insufficiente". Per questo il presidente della Giunta, Stefano Bonaccini, che è anche Commissario straordinario per il rischio idrogeologico, ha scritto al ministero dell'Ambiente per chiedere il rispetto degli impegni presi, oltre a inviare a Roma l'elenco dei primi 18 interventi, i più urgenti, che partiranno coi 21 milioni disponibili. "È dunque necessario - si legge in una nota - che venga attivato un percorso alternativo, di cui già si era discusso. Fin dall'autunno scorso, infatti, la Regione Emilia-Romagna aveva chiesto che si potesse accedere ai mutui Bei (Banca europea degli investimenti) per far partire i cantieri, e il ministro, nell'ultima cabina di regia, si era impegnato in tal senso. Ora, la Regione si aspetta che si dia seguito il più velocemente possibile a quanto garantito, perché gli interventi programmati sono tutti assolutamente necessari per mettere in sicurezza l'intero territorio regionale".