Logo San Marino RTV

Bandiere Blu 2020: 22 riconoscimenti fra Emilia-Romagna e Marche

Per Claudio Mazza, presidente della Fondazione per l'educazione ambientale, "la Bandiera Blu quest'anno sarà strumento di ripresa e di rilancio dell'immagine del Paese"

14 mag 2020
Bandiere Blu 2020: 22 riconoscimenti fra Emilia-Romagna e Marche

Nel 2020 sono 195, 12 in più rispetto all'anno precedente, i Comuni italiani che hanno ottenuto la Bandiere Blu, il riconoscimento ai comuni marinari e lacustri con le acque più pulite e il maggior rispetto dell'ambiente. Ora a guidare la classifica nazionale c'è la Liguria, con ben 32 località. Seguono Toscana e Campania. Al quarto posto ex aequo, Marche e Puglia, con 15 località. Sulla costa marchigiana sono premiati i comuni di Gabicce Mare, Pesaro, Fano, Mondolfo, Senigallia, Sirolo, Ancona con la baia di Portonovo, Numana, Potenza Picena-Porto Potenza Picena, Civitanova Marche, Fermo-Lido, Pedaso, Cupra Marittima, Grottammare e San Benedetto del Tronto. L'Emilia Romagna conferma le sue 7 località: Cattolica, Bellaria Igea Marina e Misano Adriatico nel Riminese; Ravenna e Cervia nel Ravennate; Cesenatico nella provincia di Forlì-Cesena e Comacchio nel Ferrarese.

"La Bandiera Blu quest'anno sarà strumento di ripresa e di rilancio dell'immagine del Paese". Così il presidente della ong internazionale Fee Italia (Fondazione per l'educazione ambientale), Claudio Mazza, nella giornata di consegna del riconoscimento. "Siamo certi che le località Bandiera Blu – continua Mazza - dove il livello di qualità ambientale e del servizio al turista è sempre stato al primo posto saranno in grado di garantire una gestione della stagione estiva efficiente e in sicurezza". Sulla stessa lunghezza d'onda anche Stefano Laporta, presidente dell'Istituto superiore per la protezione ambientale, secondo cui questo riconoscimento sarà un “supporto al rilancio del turismo italiano e di tutta la nostra economia, perché la valorizzazione della risorsa 'ambiente' rappresenta una delle chiavi di volta per ripensare il futuro del nostro Paese". “A voi, sindaci dei Comuni costieri – ha sottolineato il comandante generale del Corpo delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera, ammiraglio Giovanni Pettorino -, che ricevete oggi questo prestigioso riconoscimento - ha riferito rivolgendosi ai premiati Bandiera Blu - il compito di assicurare con questa stagione la ripresa di un settore fondamentale per la nostra economia, un settore quello del turismo balneare e del turismo nautico che costituiscono dei valori economici di primo ordine per il nostro Paese".

Quest’anno sono aumentate anche le Bandiere sui laghi, riconosciute a 18 località. Le novità sono: un nuovo ingresso in Piemonte, che arriva a 4 bandiere. Rimangono invariati il Trentino Alto Adige, con 10 località premiate e la Lombardia, con una località.