Logo San Marino RTV

Carlo Bonomi (Confindustria): "Italia Paese bloccato dalla burocrazia. La crisi colpirà in modo asimmetrico"

Il presidente degli industriali stima una perdita del Pil di 180 miliardi di euro: di questi 110 saranno del turismo

di Francesca Biliotti
15 giu 2020

Confindustria parteciperà agli Stati Generali voluti dal presidente Conte mercoledì, annuncia Carlo Bonomi, presidente dal 20 maggio scorso: “Certo – aggiunge – ci saremmo aspettati dal governo un piano ben dettagliato” L'Italia era già reduce da un periodo di recessione e stagnazione, l'emergenza sanitaria ha acuito la crisi. La pandemia ha colpito tutti, ma gli effetti saranno asimmetrici, alcuni Paesi saranno più colpiti di altri e l'Italia sarà tra questi, è la sua previsione. Si stima che l'Italia perderà 180 miliardi circa di Pil, aggiunge, e di questi oltre 110 saranno del turismo. Per quanto riguarda la mancata zona rossa nelle valli bergamasche, che alcuni attribuiscono al no di Confindustria, Bonomi risponde, da ex presidente proprio di Assolombarda.

Nel video gli interventi di Carlo Bonomi, presidente Confindustria