Logo San Marino RTV

Cattolica: dopo l'arresto gli spacciatori perseguitano la coppia di "ex clienti"

29 lug 2019
Cattolica: dopo l'arresto gli spacciatori perseguitano la coppia di "ex clienti"

Dopo avergli venduto la droga li hanno minacciati per estorcere loro il pagamento dello stupefacente con tanto di interessi.

Sono finiti in manette, arrestati dai carabinieri di Cattolica - in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Rimini Vinicio Cantarini - con l'accusa di tentata estorsione aggravata e minacce, tre persone, due italiani - un 27enne originario del Milanese e un 36enne di Napoli - e un cittadino albanese 32nne.

I due italiani erano già stati arrestati per spaccio dai Carabinieri, il 21 luglio scorso a Cattolica, nel Riminese mentre cedevano cocaina e hashish ad una coppia di fidanzati della zona. Credendo di essere stati denunciati proprio dalla coppia, una volta liberi, dopo la condanna con pena sospesa a un anno e 8 mesi, hanno iniziato a minacciare i due acquirenti con l'aiuto dell'albanese. Intimidazioni a sfondo sessuale e di morte sono state infatti trovate dai militari in una conversazione per chat sul telefonino della coppia.

Vedi anche l'intervista al comandante dei Carabinieri Marco Califano