Logo San Marino RTV

Chiusura discoteche, Bonaccini: "giusto tenere alta l'attenzione, rischi maggiori per ragioni oggettive"

Il SILB valuta il ricorso al Tar sulla decisione

17 ago 2020
Stefano Bonaccini
Stefano Bonaccini

Il presidente della Conferenza delle Regioni e dell'Emilia-Romagna Stefano Bonaccini commenta l'ordinanza Speranza che impone la chiusura dei locali da ballo in tutta Italia."Giusto tenere alta l'attenzione contro il virus. -dichiara - Da qui la decisione del Governo di sospendere le attività di ballo in discoteche, sale da ballo e luoghi assimilati". "Le discoteche, - aggiunge - i cui gestori nessuno vuole criminalizzare, sono luoghi dove i rischi sono maggiori per ragioni oggettive, dalle difficoltà di evitare assembramenti al mantenimento delle distanze".

"Come Regioni - conclude -abbiamo chiesto al Governo che il provvedimento sia accompagnato da risorse certe per far fronte al danno economico conseguente. Così come vi sia la tutela dei lavoratori, con gli ammortizzatori sociali necessari. Non possiamo permetterci di sottovalutare il rischio di un ritorno del contagio così come successo nei mesi scorsi e alle misure necessarie vanno accompagnati provvedimenti di sostegno delle imprese e dei lavoratori coinvolti". 

Oggi si riunirà il direttivo nazionale del Silb, il Sindacato italiano dei locali da ballo e, a seguito della decisione di Governo. Si discuterà dell'ipotesi di un ricorso di urgenza al Tar per il ripristino delle modalità di apertura dei locali. Lo conferma all'ANSA Gianni Indino, presidente del Silb Emilia-Romagna