Logo San Marino RTV

Chiusura viadotto E45: Bonaccini firma il decreto sullo stato di crisi regionale

25 gen 2019
Stefano Bonaccini
Stefano Bonaccini
Il presidente Stefano Bonaccini ha firmato il decreto sullo stato di crisi regionale: "Da subito a fianco dei territori e ora interveniamo con strumenti rapidi a sostegno di studenti e famiglie, imprese e lavoratori". Oggi nuovo vertice a Cesena con i sindaci, le associazioni d'impresa e i sindacati per condividere con gli amministratori azioni e modalità da adottare.

La Regione, dunque, adotta uno strumento ad hoc per accelerare il più possibile le misure a sostegno dei territori interessati, alle prese con le gravi ripercussioni causate dal blocco della circolazione su una arteria fondamentale nei collegamenti fra Emilia-Romagna e Toscana.

Portiamo avanti il gioco di squadra adottato da subito- afferma il presidente Bonaccini- e come Regione siamo pronti a impegnarci, a fianco degli enti locali, per mettere in atto in tempi rapidi azioni di sostegno a studenti e famiglie, imprese e lavoratori che stanno vivendo momenti di grande difficoltà a causa della chiusura dell’E45. Con lo stato di crisi regionale, abbiamo uno strumento in più per intervenire e velocizzare la nostra azione”.

L’obiettivo di Regione e comunità locali resta infatti quello di trovare tutte le soluzioni possibili per evitare che le conseguenze sulla viabilità paralizzino i territori, gravando pesantemente sulla quotidianità dei cittadini e l’operatività dell’intero tessuto socioeconomico, dopo il sequestro preventivo dell’infrastruttura deciso dalla Procura di Arezzo, per rischio di un cedimento, anche alla luce degli impegni assunti dal Governo.