Logo San Marino RTV

Conte e Di Maio fissano gli obiettivi di governo: diminuzione delle tasse leadership nella green economy

23 set 2019
Giuseppe Conte e Luigi Di Maio. Foto Ansa
Giuseppe Conte e Luigi Di Maio. Foto Ansa

Conte e Di Maio sono giunti a New York per l'assemblea generale Onu smentendo ogni attrito e chiarendo la posizione su tasse e green economy.

"L'obiettivo è abbassare le tasse, non aumentarle" ha ribadito il ministro degli esteri Luigi Di Maio accanto al premier, sottolineando che sul fisco c'è intesa. "Se poi c'è un progetto per disincentivare alcune fonti dannose, lo dobbiamo fare con un progetto di largo respiro. Non si possono fare balzelli per fare cassa", ha spiegato, "auspicando una legge di bilancio che migliori la qualità di vita degli italiani e aiuti le aziende ad assumere di più, abbassando il cuneo fiscale".

Giuseppe Conte da parte sua torna invece a parlare del "Green new Deal", il piano di politiche monetarie e fiscali con l’obiettivo di incidere sul cambiamento climatico e sulle disuguaglianze economiche. Il premier, in un messaggio che invierà all'Assemblea generale dell'Onu, chiederà per l'Italia "la leadership nel mondo e il primato sul tema". "Questo - ha spiegato il premier appena giunto a New York - non significa ovviamente tassare il nostro sistema produttivo per liberare risorse, ma significa però creare incentivi per riorientare tutto il sistema in quella direzione". Di Maio appoggia le parole di Conte, precisando però che occorre "dare tempo a cittadini e aziende per adeguarsi".