Logo San Marino RTV

Coronavirus, dal governo italiano provvedimenti economici per aiutare i comuni della zona rossa

Il capo della Protezione civile Borrelli: "In Italia abbiamo preso misure severe, per questo è un posto sicuro"

di Francesca Biliotti
24 feb 2020

Il Consiglio dei ministri lavora dal quartier generale della Protezione civile, col capo Angelo Borrelli che parla ufficialmente coi giornalisti due volte al giorno, ed è stato chiaro nel rispondere circa il grado di sicurezza offerto dall'Italia, soprattutto per chi arriva dall'estero. E mentre negli uffici a contatto col pubblico si inizia a lavorare con guanti e mascherine, il governo lavora ad un decreto-legge per sostenere economicamente i comuni della zona rossa, dalla sospensione del versamento dei tributi erariali e dei contributi previdenziali, alla sospensione della riscossione, all'accesso facilitato al fondo di garanzia per le piccole medie imprese, fino alla sospensione delle bollette. Con l'Associazione bancaria italiana il governo lavora per sospendere il pagamento delle rete dei mutui bancari, e saranno previsti contributi per la ripresa delle attività economiche in caso di danni accertati. Altro decreto in via di ultimazione, quello per disputare le gare sportive a porte chiuse, almeno nei territori interessati dalla diffusione del coronavirus. Si è infine parlato anche della eventualità di sospendere Schengen e ripristinare i controlli alle frontiere, ma secondo la Protezione civile tale misura non garantirebbe “nessuna efficacia cautelativa”.

Nel video l'intervento di Angelo Borrelli, capo della Protezione civile