Logo San Marino RTV

Coronavirus, l'Emilia Romagna annuncia test rapidi in tutti gli ospedali dall'autunno

57 i nuovi positivi in Regione, 574 in tutta Italia. Istituto di Sanità: "925 focolai, 225 nuovi"

di Francesca Biliotti
14 ago 2020
Coronavirus, l'Emilia Romagna annuncia test rapidi in tutti gli ospedali dall'autunno
Coronavirus, l'Emilia Romagna annuncia test rapidi in tutti gli ospedali dall'autunno

Non siamo ancora in situazione critica, dice l'Istituto superiore di Sanità nel suo report settimanale, ma in Italia ci sono 925 focolai, di cui 225 nuovi. Una situazione dunque di “transizione, con tendenza ad un progressivo peggioramento”, si legge, tra l'altro riferita al periodo della seconda metà di luglio. I dati sono costanti, 574 i nuovi casi, di cui ben 127 nel solo Veneto, la Regione peggiore. 3 i decessi, in calo, così come i ricoverati con sintomi.

In Emilia Romagna, che annuncia per l'autunno test rapidi per scovare il virus in tutti gli ospedali e nei pronto soccorso da Piacenza e Rimini, oggi conta 57 nuovi positivi, 27 asintomatici, 21 quelli di rientro dall'estero. Uno solo a Rimini, senza sintomi. Le Marche registrano il dato peggiore da maggio, 32 casi in più, di cui 19 a Pesaro Urbino.

E mentre il governo spagnolo decide di chiudere le discoteche e ridurre gli orari dei bar, alla luce dei 3.000 nuovi casi in 24 ore, il Regno Unito annuncia quarantena di 14 giorni per chi arriva da Francia, Paesi Bassi, Malta e Monaco. I dipartimenti di Parigi e Marsiglia, inoltre, sono stati classificati ad alto rischio contagio: è già in vigore l'obbligo della mascherina anche all'aperto, ma i prefetti locali sono chiamati ad adottare misure anche più restrittive.