Logo San Marino RTV

Emergenza nel bellunese, l'Emilia-Romagna si mobilita

3 nov 2018
Emergenza nel bellunese, l'Emilia-Romagna si mobilita
L'Emilia-Romagna si mobilita per il Veneto. La Protezione civile regionale si trova già a Feltre, in provincia di Belluno, città duramente colpita dal maltempo dei giorni scorsi. Ed oggi è in partenza un nuovo gruppo di 32 volontari. Sono intanto pariti dei potabilizzatori verso il Comune di Rocca Pietore nell’alto Agordino: squadre di tecnici cercheranno di montare le macchine, in un quadro estremamente complesso, ai piedi della Marmolada per dare acqua ai paesi interessati.

In tutto sono circa un centinaio i volontari finora intervenuti o al lavoro per svolgere attività di supporto ai Vigili del Fuoco e all’amministrazione comunale, in particolare per la messa in sicurezza della viabilità con la rimozione e il taglio dei rami, delle alberature cadute e la pulizia delle strade. A disposizione, anche attrezzature per il rischio idraulico, un mezzo pesante e un escavatore.

“Anche in questi giorni festivi, la solidarietà non si ferma e i volontari di protezione civile all’opera in Veneto ne sono la chiara dimostrazione: dà fiducia nel futuro- afferma l’assessore regionale alla Protezione civile, Paola Gazzolo-. A loro un grande ringraziamento, così come a tutti i volontari, ai tecnici di Hera impegnati in queste ore nell’agordino e a quelli dell’Agenzia regionale di Protezione civile operativi nel bellunese e nell’attività di monitoraggio nella nostra regione”.

fm