Logo San Marino RTV

Emilia Romagna, assessore Donini: "Testeremo il 10% della popolazione entro giugno"

Si allarga la platea degli screening, dai farmacisti ai conducenti ai sacerdoti

di Francesca Biliotti
29 mag 2020
Raffaele Doninidalla corrispondente Francesca Biliotti
dalla corrispondente Francesca Biliotti

La campagna di screening sierologici voluta dell'Emilia-Romagna per ‘dare la caccia’ al virus sul territorio va avanti e si rafforza. Già ieri il lieve rialzo dei contagi, 74 in più, era stato spiegato così dall'assessore alla Salute Raffaele Donini. Ma si allarga anche la platea di chi sarà sottoposto al test sierologico, assicura. Dei 38 casi in più (27.739 totali), 24 derivano dall'attività di screening, precisa ancora la Regione che va nelle aree più colpite come Piacenza, Rimini e Medicina. Persone asintomatiche trovate con test sierologici e tamponi. 216 i guariti (20.073 totali), il 72,4% sul totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia. 8 i decessi, uno anche a Rimini dove i nuovi casi di contagio sono solo due più di ieri (2.152 totali). Nelle Marche 4 casi in più (6.723 totali), uno anche a Pesaro Urbino (2.741 totali) che quindi cresce, sia pure impercettibilmente, dopo cinque giorni di zero contagi.

Nel video gli interventi dell'assessore alle Politiche per la salute Raffaele Donini