Logo San Marino RTV

Emilia-Romagna: centri estivi dall'8 giugno, Schlein: “Famiglie non possono più aspettare”

La vicepresidente della Regione chiede indicazioni chiare anche sulla ripresa della scuola a settembre

26 mag 2020
Emilia-Romagna: centri estivi dall'8 giugno, Schlein: “Famiglie non possono più aspettare”

Già dal prossimo 8 giugno potranno riaprire i centri estivi in Emilia-Romagna. Ad annunciarlo la vicepresidente della Regione con delega al Welfare, Elly Schlein che afferma: “Il protocollo operativo per garantire la sicurezza nelle strutture, mettendo al centro la salute di educatori e bambini, è pronto”. Importanti, spiega, il recupero della socialità dei bambini e il sostegno alle famiglie, soprattutto nel momento del ritorno al lavoro.

“Nell’ultimo Decreto – argomenta Elly Schlein - il Governo ha inserito la riapertura dei Centri estivi solo per i bambini dai tre anni in su. Per questo, d’accordo con le ministre Bonetti e Azzolina, insieme all’Esecutivo si è deciso di chiedere un parere al Comitato tecnico scientifico nazionale per arrivare a integrare le linee guida nazionali e allargarle anche alla fascia 0-3 anni. Abbiamo chiesto che sia permesso l’utilizzo, per le attività estive, anche degli spazi dei Nidi e delle materne”. Una riposta positiva permetterebbe alla Regione di approvare fin da subito un protocollo regionale che includa così anche i servizi per questa fascia.

In ogni caso, aggiunge Schlein, “se non dovessero esserci indicazioni chiare, daremo direttamente come Regione Emilia-Romagna risposte a genitori e famiglie, che non possono più aspettare. Non possiamo lasciare la fascia 0-3 anni sguarnita di risposte fino a settembre”. Grande importanza dunque alla “conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, in particolare delle donne”. E non si può neanche disperdere, sottolinea, “la professionalità di educatrici e educatori”. Infine un commento sulla ripresa a settembre della scuola. “Si devono avere quanto prima indicazioni chiare - afferma la vicepresidente - perché ci si organizzi per tempo”.