Logo San Marino RTV

La Giunta del Senato salva Matteo Salvini: no al processo per il caso della Diciotti

19 feb 2019
Matteo SalviniLa Giunta del Senato salva Matteo Salvini: no al processo per il caso della Diciotti
La Giunta del Senato salva Matteo Salvini: no al processo per il caso della Diciotti - Dopo il voto online degli iscritti, i senatori del M5S hanno ubbidito e votato no all'autorizzazione...
La Giunta del Senato votava l'autorizzazione a procedere nei confronti del ministro dell'Interno Salvini, accusato dal Tribunale di Catania di aver sequestrato 177 persone a bordo della nave Diciotti.

La decisione è stata presa a maggioranza, dopo una riunione di un paio d'ore: la Giunta ha detto no al processo a Matteo Salvini, con 16 voti contro e 6 a favore. I senatori a 5Stelle, come da copione, hanno votato no.
Dopo il voto online sulla piattaforma Rousseau, non senza qualche difficoltà tecnica, il 59% dei 52mila votanti ha deciso per il no al processo a Salvini, dunque l'esito della votazione in Giunta era scontato.
A proporre di votare contro l'autorizzazione a procedere era stato proprio il presidente della Giunta delle immunità parlamentari, Maurizio Gasparri: a suo dire, Matteo Salvini aveva agito nell'interesse pubblico, bloccando la nave Diciotti nel porto di Catania per 6 giorni, lo scorso agosto, vietando lo sbarco agli immigrati. Scontato dunque il voto in favore di Salvini da parte di Forza Italia, così come quello dei Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni.
In favore del processo invece il Pd, Liberi e Uguali, col senatore Grasso, e il senatore Gregorio De Falco, già espulso dal M5S per non aver votato come il Movimento richiedeva.
Dopo il voto della Giunta, sarà l'aula del Senato a doversi pronunciare, e lo farà entro il 25 marzo, il lunedì successivo alle elezioni regionali in Sardegna.

Francesca Biliotti