Logo San Marino RTV

Goletta Verde: inquinanti in mare entro i limiti ma “non trascurare le irregolarità”

Incoraggiante la situazione del Marano; Legambiente propone un accordo internazionale con San Marino, per il monitoraggio di tutto il corso del fiume

30 giu 2019
Goletta Verde. Nel servizio le interviste a Lorenzo Frattini e Mattia Lolli
Goletta Verde. Nel servizio le interviste a Lorenzo Frattini e Mattia Lolli

Negli undici punti scelti da Goletta Verde il 13 giugno, per il campionamento delle acque lungo le coste della Regione, gli inquinanti sono risultati entro i limiti di legge. “Non si possono però certo trascurare – è stato detto nel corso della conferenza stampa – le irregolarità segnalate prima e dopo il periodo in cui sono avvenute le rilevazioni, e a cui sono seguiti divieti di balneazione sul territorio regionale”. Decisamente incoraggiante, intanto, la situazione del Marano; ma è necessario vigilare attentamente, e non solo nei Comuni costieri. Da qui la richiesta di un accordo internazionale con San Marino, per un monitoraggio puntuale di tutto il corso del fiume. La giornata si era aperta con gruppi di volontari – armati di sacchi e retini – impegnati a ripulire, per quanto possibile, la spiaggia e il porto canale. Rilanciata, infatti, la lotta alla plastica sulla costa dell'Emilia-Romagna. Chiesto allora un bando, di questo materiale, sui litorali. “Il Comune di Rimini - è stato detto – ha già fatto un'ordinanza utile”. L'obiettivo principale – sottolinea Legambiente - è ora sostituire l'”usa e getta” con materiali riutilizzabili.

Nel servizio le interviste a:

Lorenzo Frattini / Presidente Legambiente Emilia-Romagna

Mattia Lolli / portavoce Goletta Verde


Foto Gallery