Logo San Marino RTV

Il Movimento 5 Stelle chiude con l'alleato: "Salvini non è più credibile e affidabile"

Sullo sfondo la situazione della Open Arms

18 ago 2019
Foto ansa
Foto ansa

“Salvini non è più credibile e affidabile”. È la chiusura, netta, del Movimento 5 Stelle al ministro dell'Interno. In giornata l'incontro tra i vertici pentastellati. In merito agli ultimi passi del leader della Lega, il movimento parla di una “vergognosa retromarcia in cui tenta di dettare le condizioni senza alcuna credibilità”. I 5 Stelle saranno in  Senato a fianco del premier Conte il 20 agosto. Le loro dure parole hanno provocato la reazione del Carroccio: “Riforma dell'Europa e delle banche a braccetto con Renzi Boschi e Prodi?”, si chiedono esponenti leghisti. “Sarebbe tradimento – dicono – per salvare le poltrone”. “Siamo in mano a una trentina di renziani”, attacca il leader Salvini.

Sullo sfondo la situazione della Open Arms che resta a Lampedusa. Il premier spagnolo Pedro Sanchez ha annunciato di aver offerto il porto di Algesiras, in Andalusia, per lo sbarco delle persone sulla nave. Un'offerta accolta con perplessità da parte della ong spagnola. "Non abbiamo rifiutato l'offerta della Spagna - comunicano -  solo fatto presente che dopo 17 giorni in mare con 107 persone stremate e la situazione di emergenza a bordo non siamo in grado di affrontare 7 giorni di mare". "Incredibile e inaccettabile - replica Salvini su Twitter - organizzano crociere turistiche e decidono loro dove sbarcare??? Io non mollo, l'Italia non è più il campo profughi d'Europa". 

Intanto la Francia si è detta pronta ad accogliere 40 migranti della nave, secondo quanto riferito dal ministero dell'Interno francese alla France Presse.