Logo San Marino RTV

Iniziata la "cabina di regia" per la Fase 2

26 apr 2020
Iniziata la "cabina di regia" per la Fase 2

È iniziata la cabina di regia, in videoconferenza, tra il premier Giuseppe Conte e le delegazioni di Regioni, Anci e Upi. Alla riunione partecipano anche il ministro della Sanità Roberto Speranza e il titolare degli Affari Regionali Francesco Boccia.

Fra le richieste dell'Associazione nazionale dei Comuni quella di conoscere prima del 4 maggio le attività che riaprono per adottare misure in materia di mobilità e trasporto, regolare gli orari di uffici ed esercizi, il corretto utilizzo da parte dei cittadini degli spazi pubblici come i parchi.

L'Anci chiede anche "indicazioni chiare e inequivocabili sul corretto utilizzo delle mascherine alla popolazione e ai lavoratori, assicurando disponibilità nelle farmacie ad un prezzo fisso calmierato". E ancora, l'integrale del sostegno finanziario per i trasporti; ampliare bonus bebè e bonus babysitter e anticipare l'apertura dei campi estivi. Mentre le province chiedono risorse per investire 2 miliardi per strade e ponti con cantieri subito.

S'ipotizza un via libera, dal 4 maggio, per la riapertura del cibo da asporto. Dalla stessa data potrebbero essere permessi l'attività motoria, sempre in maniera individuale, e gli allenamenti per gli sport professionistici. Sempre sul fronte lavoro, dovrebbero ripartire il comparto manifatturiero, quello edile (pubblico e privato) e del commercio all'ingrosso funzionale al settore manifatturiero e all'edilizia.