Logo San Marino RTV

Jova Party, Comune di Rimini: “Dodici persone sorveglieranno i fratini”

L'assessore Montini spiega che sono state approntati tutti gli accorgimenti e le misure di salvaguardia

di Filippo Mariotti
9 lug 2019
Jova Party, Comune di Rimini: “Dodici persone sorveglieranno i fratini”

Jova sì, Jova no. È diventato un vero e proprio caso il concertone di Jovanotti previsto per domani sera, 10 luglio, sulla spiaggia fra Rimini e Riccione. Anche ieri alcune associazioni ambientaliste hanno denunciato il rischio per i quattro pulcini di fratino, una specie protetta, presenti nell'area dell'evento. Dato che al concerto parteciperanno circa 40mila persone, spiegano le associazioni, è facile che possano essere "schiacciati e involontariamente uccisi". Da qui l'esposto per chiedere di spostare o posticipare l'evento musicale per proteggere l'insediamento degli uccelli.

A stretto giro l'intervento del Comune nella persona di Anna Montini, assessore all'Ambiente: "Abbiamo approntato tutti gli accorgimenti e le misure di salvaguardia necessarie alla convivenza con la tappa del Jova Beach Tour. Dopo aver preso accordi preliminari, abbiamo chiesto anche al Comando Gruppo Carabinieri Forestale di vigilare affinché le coppie dei fratino siano tutelate".

Montini ha anche ribadito l'impegno dell'amministrazione per "la creazione di un habitat naturale accogliente per questa specie rara" ed ha assicurato che "gli organizzatori del Jova Beach Tour provvederanno a mettere a disposizione una dozzina di persone per la sorveglianza delle aree dove i pulcini di fratino stanno abitualmente. Ai Carabinieri è stato anche consegnato un elenco di nominativi di persone di AsOER e Lipu che saranno ammesse, come ulteriori osservatrici - ha concluso l'assessore - in queste aree".