Logo San Marino RTV

L'Istituto di Sanità: "In Italia 1.374 focolai, 490 nuovi: la tendenza è in progressivo peggioramento"

In Emilia Romagna l'età media dei nuovi contagiati è 35 anni. Oggi +1411 casi, su 94mila tamponi

di Francesca Biliotti
27 ago 2020

L'Italia si trova in una fase epidemiologica di transizione con tendenza ad un progressivo peggioramento, per la quarta settimana consecutiva. Lo sottolinea il report settimanale dell'istituto di sanità, che conferma l'esistenza di focolai rilevanti, “spesso associati ad attività ricreative con assembramenti e violazioni delle regole di distanziamento”: 1374 i focolai attivi di cui 490 nuovi. Aumento di contagi sostanzialmente stabile in Italia, 1.411 i nuovi positivi, per un numero di tamponi sempre record, 94mila, screening massiccio messo in atto dopo i rientri dalle vacanze. Cala il numero di morti, 5, così come le terapie intensive, 2 in meno, ma ad aumentare sono i ricoverati con sintomi, 76 più di ieri.

L'Emilia Romagna conta 171 casi in più, su 10.300 tamponi, 95 gli asintomatici. 24 i contagi collegati a rientri dall'estero, 23 i casi di rientro da altre Regioni. Per la Regione ora l'età media dei nuovi contagiati è 35 anni. Aumentano i casi a Rimini, 17, di cui 12 con sintomi. Molti casi, spiega l'Ausl, sono stati cercati tra i frequentatori de “Le Indie” di Cervia a ferragosto. Anche nelle Marche impennata di casi, 61 in più, il più alto da aprile: 17 a Pesaro Urbino.

La ministra Azzolina conferma che la scuola riparte il 14 settembre: “Tutta l'estate – ha detto – è servita a ricavare aule nuove, e a trovarne altre per garantire sicurezza e distanze. Mi fido tantissimo degli studenti, so che daranno il buon esempio”, ha concluso. Dal ministero arrivano 3 milioni di euro per kit e corredi didattici, strumenti per la didattica digitale integrata, ma anche quaderni e astucci. La Conferenza delle Regioni approva le indicazioni operative per gestire i casi positivi e i focolai di Covid-19 nelle scuole, ma permangono preoccupazioni per aule e trasporti. Intanto in Umbria tutti negativi i tamponi al personale scolastico, dopo le positività riscontrate col sierologico.

L'India in sole 24 ore registra quasi 76mila positivi, il totale dei contagiati ha ormai superato i 3 milioni e 300mila. Per la prima volta superata quota 20mila contagi a Tokyo, con una media di 240 nuovi casi a settimana: le attività commerciali continueranno a limitare gli orari di apertura fino al 15 settembre.