Logo San Marino RTV

L'Italia chiamata alle urne. Alle 12 affluenza oltre il 12%

20 set 2020
Foto dire.it
Foto dire.it

Si sono aperti alle 7 i seggi per le consultazioni elettorali di oggi e domani. Si vota per il Referendum costituzionale, le Suppletive del Senato, le Regionali e le Amministrative. Le elezioni regionali (in Valle d'Aosta, Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Campania, Puglia) interesseranno 18.471.692 elettori e un totale di 22.061 sezioni.Le Amministrative si svolgeranno, invece, in 957 comuni, di cui 608 nelle regioni a statuto ordinario e 349 nelle regioni a statuto speciale: per un totale di 5.703.817 elettori alle urne e 6.756 sezioni. Oggi i seggi saranno aperti fino alle 23, lunedì dalle 7 alle 15. Alla chiusura dei seggi seguiranno gli scrutini delle suppletive, del referendum e delle regionali. Gli scrutini delle elezioni amministrative cominceranno alle ore 9 di martedì 22 settembre.


Alle ore 12 l'affluenza per il referendum costituzionale è del 12,25%%. Lo si rileva dal sito del ministero dell'Interno. Il dato riguarda tutti i 7.903 Comuni coinvolti. Crolla l'affluenza in Sardegna per il referendum costituzionale: alle 12 ha votato il 7,7 %. Lo rileva il sito del ministero dell'Interno. Si tratta di uno dei dati più bassi tra le Regioni italiane: peggio solo la Sicilia con una percentuale che supera di poco il 6,4%. Sul portale ministeriale non compare ancora nessuna rilevazione relativa all'affluenza per le suppletive del Senato per il collegio di Sassari.

Nella provincia di Rimini ha votato il 12,04% degli aventi diritto. Si tratta dell'affluenza più bassa in tutta l'Emilia Romagna, che arriva al 14,19%. A Rimini ha votato il 12,74% degli aventi diritto.